FAQ

In questa pagina ho raccolto le domande che mi sono state rivolte dai visitatori del sito e le risposte che ho dato loro sui vari problemi posti. Spero che tra queste ci cia anche qualche risposta che possa interessare anche altri allevatori. Se non trovate la soluzione a un vostro problema potete sempre scivermi dalla pagina "Contatti".

Egr. Signor Antonio buonasera,

 

non so se si ricorda di me. Ci siamo incontrati circa un mese fa, sono venuto con mia moglie e le bambine a prendere una coppia di A. Roseicollis. Inizialmente la femmina sembrava non stare bene tant’è che l’ho disturbata telefonicamente ma poi si è ripresa; probabilmente come aveva già intuito lei era molto spaventata ed inoltre la gabbia iniziale era troppo piccola. Ho costruito il nido copiandolo da quello vecchio che lei gentilmente mi ha regalato, devo dire che pur avendo poca dimestichezza per i lavori manuali è venuto abbastanza bene, così ho deciso di costruirne un secondo.

Appena ci avviciniamo alla gabbia i pappagalli si spaventano molto; il maschio si rifugia dentro il nido ma fa capolino subito dopo per controllare la situazione e a volte esce dal nido dopo poco tempo, mentre la femmina inizia a svolazzare di qua e di la della gabbia e soprattutto quando metto la mano dentro per rifornire di cibo le vaschette o per le normali operazioni di pulizia è terrorizzata. Ha provato ad avvicinarsi al nido ma mi è parso che il maschio le impedisse di entrare. E’ normale questo comportamento?


Risposta:

All'inizio sì. Fra poco, quando avranno preso maggiore  dimestichezza con il nido, anche la femmina vi entrerà e i due dormiranno insieme. 

 

Altra domanda: 

La notte per dormire ci si rifugia solo il maschio mentre la femmina rimane a dormire sull’altalena o sul posatoio. Ma non dovrebbero stare uno vicino all’altra come prima che mettessi il nido? Ho messo nella gabbia anche un poco di fieno che hanno totalmente ignorato; quando dovrebbe essere il periodo dell’accoppiamento? Devo avere delle accortezze particolari?

 

Risposta:

il periodo dell'accoppiamento  potrà avvenire a Settembre. Durante i mesi caldi, in genere, si riposano.

 

Altra domanda:

Negli ultimi giorni ho spostato la gabbia nel giardino in modo che possano stare più tranquilli e avere più aria e luce a disposizione, avrei intenzione di fargli trascorrere all’esterno anche il periodo invernale adottando gli accorgimenti che lei mi ha suggerito.

Perdoni le troppe domande, ma come avrà capito non ho nessuna esperienza in merito, non ho certamente l’ambizione di diventare un allevatore ma vorrei che i pappagalli stessero bene. Inoltre non mi dispiacerebbe se riuscissero ad accoppiarsi in modo da far vedere alle bambine tutte le fasi, dalla deposizione delle uova, alla loro schiusa ed all’allevamento dei pappagalli allo stecco, visto che ora non trovano grandi soddisfazioni in quanto non possono prendere in mano la coppia.


Risposta: 

  Vedrà che di piccoli ne avrà anche troppi e poi potrà allevarne qualcuno a mano. Le bambine dovranno avere solo un po' di pazienza.

Spero di non rubarle troppo tempo per le risposte ma ho capito che lei è un grande appassionato pertanto presumo le farà piacere condividere le sue conoscenze.

La ringrazio anticipatamente per il tempo che vorrà dedicarmi.

------------------------------------------------------------------------------------------

Egr. Signor Antonio buonasera,

 

la disturbo nuovamente per il seguente motivo.

Il 15 agosto, di ritorno dopo un’assenza di alcuni giorni, ho trovato il primo uovo ma con esattezza non so in quale giorno sia stato deposto, successivamente il secondo è stato deposto il 16, il terzo il 19, il quarto il 21, il quinto il 22 ed il sesto il 25.

Ad oggi, pur essendo già scaduto il tempo per la schiusa del primo uovo e nonostante tutti i giorni la femmina stia covando, ancora non si è schiuso. E’ possibile che le uova non siano state fecondate? In effetti non ho mai visto i pappagalli accoppiarsi. Devo fare qualcosa?

La ringrazio anticipatamente per l’aiuto.


 Risposta:

 

Salve, non tocchi nulla. I giorni di cova effettiva sono 24. Spesso però la femmina comincia a covare dopo la deposizione del 2 o del 3 uovo. Aspetti perciò altri giorni. Sarà la femmina ad abbandonare le uova a tempo debito e, toccandole, le sentirà fredde.

 -----------------------------------------------------------------------------------------------------