Il genere Lorius

I Lori e i lorichetti (collettivamente noti come Lori) formano un gruppo distinto di pappagalli originari dell’Indonesia, della Nuova Guinea, dell’Australia e delle isole del Pacifico. Sono uccelli appariscenti, curiosi, intelligenti, allegri e vivaci. Alcuni di loro sono tra gli uccelli dai colori più brillanti che esistano.

Pur essendo diverse le specie di Lori la loro dieta in natura è pressoché simile ed è costituita prevalentemente da polline, nettare ed anche da frutta. Anche in cattività la loro alimentazione è prevalentemente a base di nettare e di frutta, anche se sempre più spesso molti allevatori cominciano a usare del cibo secco. Questa alimentazione a base di nettare e frutta comporta che le deiezioni dei Lori siano prevalentemente liquide e che quindi le loro voliere richiedano una pulizia quotidiana. Il modo più igienico per allevarli in cattività è l’uso delle voliere sospese perché permette una migliore pulizia e impedisce il contatto con le feci. In alternativa si può usare una voliera con un pavimento di grossi ciottoli o di cemento con un drenaggio al centro che può essere lavato giornalmente con un getto d’acqua. E’ comunque importante che la voliera sia fornita di una cassetta nido in cui i lori possano rifugiarsi in qualunque momento.

Non presentando dimorfismo sessuale, per formare una coppia bisogna ricorrere all’ analisi dei cromosomi anche perché due maschi o due femmine possono benissimo vivere insieme e com‐ portarsi come una vera coppia. Si riproducono a coppie separate, eccezion fatta per il Lorichetto di Goldie (Trichoglossus goldiei) che si riproduce bene in colonia. Il nido deve avere pareti spesse perché essi, durante la cova, per produrre segatura e trucioli da depositare sul fondo, rosicchiano spesso le pareti del nido. Ciò si rivela molto utile quando nell’allevamento dei piccoli il fondo del nido deve essere asciutto e libero da deiezioni liquide. Si consiglia di praticare dei forellini sul fondo del nido in modo da permettere che le feci liquide colino via. L’igiene del nido ha un’importanza vitale per i Lori. Un nido umido può diventare un ottimo terreno per lo sviluppo di batteri .

Nella maggior parte delle specie la covata è di soli due pulcini ma in compenso portano a ter‐ mine, nel corso dell’anno, anche due/tre covate.

I vari generi di Lori sono: Lori del genere Chalcopsitta, Lori del genere Eos, Lori del genere Lorius, Lori del genere Neopsittacus, Lori del genere Phigis, Lori del genere Pseudos, Lori del genere Vini, Lorichetti del genere Charmosyna, Lorichetti del genere Trigoglossus, Lorichetto del genere Oreopsittacus.